Vol. 1 No. 1 (2024): Disegno fra tradizione e innovazione
Editorial

La permanenza del segno in un linguaggio senza contorni e in continua evoluzione

Sandro Parrinello
University of Florence

Published 2024-07-11

Keywords

  • disegnoi

How to Cite

Parrinello, S. (2024). La permanenza del segno in un linguaggio senza contorni e in continua evoluzione. TRIBELON Journal of Drawing and Representation of Architecture, Landscape and Environment, 1(1), 4–7. Retrieved from https://riviste.fupress.net/index.php/tribelon/article/view/2849

Abstract

Il disegno, come linguaggio, implica che qualcosa sia altro; isola, semplifica, struttura, si impadronisce del qualcosa e, attraverso il divenire, l’esplicitarsi di un metodo e il governo delle tecniche, dà vita all’altro.